4217 Letture lavaggio auto fai da te

Lavaggio auto fai-da-te: 10 errori da evitare per non rovinare la carrozzeria

Consigli utili
marzo 28, 2018
Condividi: Facebook Google LinkedIn Tumblr Twitter Digg

Decidere di fare un lavaggio auto fai-da-te è sempre una buona idea: chi meglio di voi conosce la vostra automobile? Inoltre, si risparmia denaro e si può scegliere quale parte dell’auto lavare meglio. A volte però si parte con le migliori intenzioni ma, un po’ per inesperienza, un po’ per la foga di pulire tutto e bene, si compiono piccoli e grandi errori che possono non solo far perdere tempo prezioso ma anche causare danni all’automobile. Graffi sulla carrozzeria, aloni sulle parti in plastica, zone ancora sporche alla fine del lavaggio.

Ecco una lista utile dei 10 passi falsi più comuni durante un lavaggio auto fai-da-te!

Leggi anche: Lavare l’auto a secco: pulire l’auto senz’acqua con risultati eccezionali!

1. Non seguire uno schema

Quando si decide di lavare da soli l’automobile, la prima cosa da fare è organizzare il lavoro in modo da seguire uno schema di lavaggio preciso. Si parte sempre dall’alto e si procede verso il basso. Insomma, è inutile lucidare meticolosamente i fanali anteriori e poi buttare un secchio di acqua sul tetto dell’auto! Anche quando passate la spugna o vi dedicate all’eventuale lucidatura finale, ricordate di seguire sempre la stessa direzione (un po’ come quando passate la vernice).

2. Sbagliare orario

Meglio lavare l’auto nelle prime ore del mattino o al tramonto, soprattutto se siete in piena estate. In questo modo l’acqua non si asciugherà subito e non rischiate di far asciugare il sapone prima ancora di sciacquarlo. In generale, comunque, per un lavaggio fai-da-te meglio parcheggiare l’auto all’ombra.

3. Non controllare il meteo prima del lavaggio auto

Prima di organizzare il lavaggio fai-da-te della vostra automobile, controllate le previsioni del tempo. Non c’è niente di peggio di posare spugna e secchio, alzare gli occhi al cielo, e vedere delle nuvole nere pronte a mandare all’aria due ore di lavoro.

Leggi anche: Macchie di resina: come rimuoverle dalla carrozzeria dell’auto

4. Utilizzare saponi troppo aggressivi 

Sfatiamo un mito: per il lavaggio fai-da-te non è vero che tutti i detergenti vanno bene. Di solito si pensa “be’, ma è una macchina, cosa può succedere?” e si afferra il primo sapone, magari quello per i piatti, che capita sotto mano. In realtà, non tutti i detergenti sono indicati per la carrozzeria dell’auto o per la plastica degli interni (per non parlare della stoffa dei sedili o della pelle…) perché le sostanze chimiche in essi contenute potrebbe essere troppo aggressive. Meglio fare un piccolo investimento iniziale e procurarsi un sapone sgrassatore specifico per auto.

5. Non fare il prelavaggio

Soprattutto se l’automobile è estremamente sporca (di fango, terra, escrementi di uccelli, etc) è importantissimo procedere prima di ogni altra cosa con il prelavaggio. Cioè, eliminare il lo strato di sporco più superficiale. Togliete a mano o con una scopa raccogli-briciole eventuali rametti, sassolini e foglie, facendo molta attenzione perché potrebbero graffiare la carrozzeria. Quindi distribuite un primo strato di detergente e, dall’alto verso il basso, bagnate l’auto con acqua pulita. Se si inizia subito a passare la spugna il rischio è quello di spargere ancora di più la sporcizia creando un vero e proprio strato di fango.

Leggi anche: Come lavare il motore dell’auto: 5 passaggi semplici fai-da-te

6. Non eliminare insetti, incrostazioni e resine

Prima di iniziare a sfregare con spugna o panni in microfibra è molto importante eliminare qualsiasi traccia di resine o resti di insetti dal parabrezza e dal cofano. Queste incrostazioni infatti sono più difficoltose da eliminare con una semplice passata di spugna e spesso hanno bisogno di un trattamento a parte. Inoltre, se trascinate dalla spugna potrebbero provocare dei graffi. Rimuoveteli prima del vero e proprio lavaggio con un prodotto specifico.

7. Non chiudere i finestrini!

Prima di iniziare il lavaggio auto fai-da-te della carrozzeria assicuratevi che tutti i finestrini siano ermeticamente chiusi! È un errore da gag comica, ma potrebbe succedere e sul momento non ridereste affatto! Quando versate l’acqua sul tetto con il secchio o con la lancia, assicuratevi che non possa entrare all’interno.

Leggi anche: Come pulire e rinnovare gli interni dell’auto

8. Tralasciare i vetri

Un lavaggio fai-da-te come si deve include anche vetri dei finestrini, specchietti, parabrezza, lunotto. Non utilizzate l’ammoniaca, che potrebbe lasciare aloni sui vetri dell’auto (che non sono la stessa cosa di quelli delle finestre!). Procuratevi un detergente specifico per vetri auto, magari antiappannante. Attenzione, ovviamente, agli eventuali strati di ghiaccio: durante l’inverno i vetri dell’auto vanno puliti con particolare attenzione, il rischio di spaccarli con uno sbalzo termico è molto elevato.

9. Dimenticare pneumatici e cerchioni

Uno degli errori più frequenti di un lavaggio auto è tralasciare completamente le gomme. Non dimenticate di far finire abbondante acqua pulita anche in basso, fin dentro gli interstizi dei cerchioni. Se gli penumatici sono completamente incrostati aiutatevi con una spazzola. Dopo la pulizia grossolana, potete utilizzare un prodotto che ripristini nero extra-brillante della gomma, e procedere poi con un trattamento lucidante per i cerchioni. 

Leggi anche: Cera per auto: come scegliere quella giusta per la vostra carrozzeria

10. Non asciugare

Avete bagnato, scrostato, lavato. Adesso non dimenticate di asciugare! Anche se state facendo un lavaggio fai-da-te non particolarmente rifinito l’asciugatura è fondamentale. Non affidate all’aria questo passaggio: potrebbero rimanere aloni sulla carrozzeria, e polvere e corpi estranei potrebbero appiccicarsi (di nuovo) sulla carrozzeria. Asciugate sempre l’auto a fine lavaggio con un panno in microfibra morbido, pulito e asciutto.

Per profumare gli interni dell’auto

Dopo averla lavata, l’auto va anche profumata, non trovi?  Scegli una fragranza ideale che ti piace e appendila in auto! Scopri la linea dei prodotti Arbre Magique®: non solo tutti i nuovi alberelli della collection 2018, ma anche Clip, Bel Air e il nuovissimo POP!

Scopri qui tutta la linea dei prodotti MyCar per la cura della tua auto!

sapone per lavaggio auto

Condividi: Facebook Google LinkedIn Tumblr Twitter Digg

Commenti: