676 Letture sciogliere ghiaccio sul parabrezza

Ghiaccio sul parabrezza: cosa fare per toglierlo senza danneggiare i vetri!

Fai da te
dicembre 10, 2018
Condividi: Facebook Google LinkedIn Tumblr Twitter Digg

La formazione del ghiaccio sul parabrezza dell’auto è un inconveniente molto frequente durante i mesi invernali.

Con l’abbassamento repentino delle temperature e l’escursione fin sotto allo zero, i vetri ghiacciati (per non parlare delle serrature) sono inevitabili. In questo caso è altamente sconsigliato guidare senza prima aver sciolto il ghiaccio. La visibilità, infatti, sarebbe pari a zero, senza contare che non potreste utilizzare nemmeno i tergicristalli. Cosa fare quindi?

Leggi anche: Auto in inverno: 5 consigli indispensabili per proteggerla da ghiaccio e gelo

…Cominciamo da cosa NON fare!

Partiamo dai cosiddetti sconsigli: cosa non bisogna assolutamente fare per sciogliere il ghiaccio? Non buttate mai acqua bollente sui vetri della vostra auto. Infatti, il repentino sbalzo di temperatura potrebbe causare uno shock termico e portare alla rottura del parabrezza. Stessa cosa vale per gli shock meccanici, ad esempio martellate, colpi di oggetti contundenti sul ghiaccio o altri oggetti che potrebbero graffiare irreparabilmente i vetri. Sono tutti rimedi da evitare.

Nemmeno cospargere il parabrezza di sale grosso è una buona idea: il sale può graffiare il parabrezza, incastrarsi sotto alle spazzole dei tergicristalli nonché finire sulle parti metalliche dell’auto, arrugginendole.

Anche spargere preventivamente il parabrezza di liquido antigelo, magari la sera prima, si rivela sempre un boomerang. Il liquido antigelo, infatti, non rimane attaccato al vetro ma scivola via. Inoltre, è un prodotto pensato per gli interni dell’auto, quindi è sempre meglio non usarlo su parti esterne per le quali non è stato testato.

Leggi anche: Auto in montagna: come prepararsi al meglio per partire senza pensieri

Ghiaccio sul parabrezza: munitevi di raschietto

Quello che fa la maggior parte della gente è accendere il motore per far riscaldare l’auto e attendere così pazientemente che il ghiaccio si sciolga da solo. Il problema è quando il tempo a disposizione è poco, soprattutto se si è trovato il ghiaccio sul parabrezza la mattina, prima di andare al lavoro.

Munirsi di un robusto raschietto per il ghiaccio è una soluzione intelligente. I raschietti migliori sono quelli larghi e dotati di manico ergonomico (con o senza dentini). Ovviamente la pressione sul parabrezza e sui vetri laterali non dovrà essere eccessiva, sia per non graffiare le superfici, sia non per spezzare il raschietto rischiando di farvi male. Insieme al raschietto utilizzate un panno, con il quale potrete pulire il vetro dai frammenti di ghiaccio che man mano viene via.

Leggi anche: Pulire i vetri auto: come rimuovere gli insetti senza lasciare aloni

Usate sempre gli Spray scioglighiaccio

Raschietto a parte, è consigliabile comunque utilizzare sempre (da solo o in abbinamento) anche uno spray scioglighiaccio, che inizia a sciogliere la sottile lastra che ricopre i vetri favorendo poi lo sbrinamento del calore dell’auto o del raschietto.

Prima di tutto, diciamolo subito: tenete lo spray scioglichiaccio a casa o nel garage, ma non in macchina. Infatti, se il ghiaccio ha bloccato anche le serrature dell’auto, sarà impossibile entrare per recuperarlo!

Se potete tornare facilmente in casa, una buona idea è preparare un deghiacciante fai-da-te con dell’alcol denaturato. La formula per una buona miscela è 1/3 di acqua e 2/3 di alcool.

Leggi anche: Sedili auto: 5 segreti per lavarli senza fatica eliminando tutte le macchie

Altra soluzione è acquistare all’inizio dell’inverno un deghiacciante professionale spray in casa o nel garage, come ad esempio il Rimuovi Ghiaccio MyCar.

Il Rimuovi Ghiaccio MyCar scioglie istantaneamente il ghiaccio dal parabrezza, dai vetri e dalle serrature, sbloccandole. Inoltre, può essere utilizzato per prevenire la formazione del ghiaccio sul parabrezza, perché spruzzato sul vetro pulito agisce a mo’ di “barriera”. 

Altre caratteristiche da ricercare in un deghiacciante professionale sono la capacità detergente (uno scioglighiaccio deve lasciare i vetri puliti!) e quella di non interferire con la scorrevolezza delle spazzole tergicristalli.

Leggi anche: Viaggi in auto: 5 cose fondamentali da fare prima di partire

Come applicare uno Spray scioglighiaccio

Che siate dotati di un deghiacciante fatto da voi o di uno spray professionale come il Rimuovi Ghiaccio MyCar, ecco come procedere per sciogliere il ghiaccio dal parabrezza:

  • Agitate la miscela fai-da-te o la bombola del Rimuovi Ghiaccio Mycar. Erogate il prodotto sulla superficie ghiacciata (se state usando un flacone munito di cannuccia staccabile, togliete prima la cannuccia). 
  • Lasciate agire per qualche secondo, quindi strofinate con un panno oppure azionate le spazzole tergicistalli. 
  • Per un’azione previeni-ghiaccio: se state usando il Rimuovi Ghiaccio Mycar, agitate la bombola, poi erogate sulla superficie in modo uniforme affinché sia interamente ricoperta dal prodotto. Non asciugate. Il mattino seguente pulite il vetro con un panno o facendo scorrere le spazzole.

Scopri qui tutta la linea dei prodotti MyCar per la cura della tua auto!

alcol per ghiaccio sul parabrezza

Condividi: Facebook Google LinkedIn Tumblr Twitter Digg

Commenti: