65 Letture auto in montagna come guidare

Auto in montagna: come prepararsi al meglio per partire senza pensieri!

Consigli utili
novembre 11, 2018
Condividi: Facebook Google LinkedIn Tumblr Twitter Digg

Un viaggio auto in montagna può essere bellissimo e rilassante. Panorami mozzafiato, soste in punti strategici e aria frizzante che ritempra la mente e il corpo. Ma se siete abituati a stare al volante solo in città, preparatevi a un’esperienza di guida totalmente diversa. E ad approntare l’auto nel modo migliore per affrontare il viaggio in tutta sicurezza. Anche nelle condizioni più estreme.

Leggi anche: Catene da neve: come sceglierle e come montarle 

Adattate la guida alle strade montagna!

Prima di tutto, fate mente locale sulle poche ma fondamentali regole che dovete rispettare quando guidate la vostra auto in montagna. Tenete sempre con attenzione la destra, soprattutto se dovete affrontare dei tornanti. Non effettuate mai la retromarcia lungo le discese ripide. Affrontate le salite più ardue usando la tecnica della “prima più retromarcia” per evitare di scivolare pericolosamente all’indietro.

Non affrontate assolutamente mai discese in folle: sulle strade di montagna è molto pericoloso. Le discese si affrontano in seconda o al massimo in terza. Infine, una delle regole più importanti: in montagna, e più che mai con il brutto tempo, rispettate la distanza di sicurezza.

Leggi anche: In vacanza con il cane: le regole per un viaggio in auto felice e sereno

Auto in montagna: ci vogliono i liquidi giusti

Prima di portare l’auto in montagna date un’occhiata ai liquidi. Soprattutto, assicuratevi che siano quelli giusti, e cioè che siano adatti alle bassissime temperature. I liquidi da tenere d’occhio sono 3: per il motore, per il carburante e per i tergicristalli. Soprattutto dell’antigelo per il motore è preferibile che se ne occupi un’officina specializzata. L’antigelo per il carburante si utilizza per il gasolio: potete aggiungerlo qualche chilometro prima di arrivare a destinazione se siete diretti in una località di montagna molto fredda, o aspettare e fare rifornimento sul posto.

Per i vetri invece, in commercio esistono liquidi lavavetri invernali, da diluire in acqua, nella vaschetta, in parti che dipendono dalle temperature alle quali andrete incontro. Per esempio, il Lavavetro Invernale -55° è superconcentrato e ridona immediatamente una visibilità totale senza lasciare aloni. Per temperature fino a -5 °C si diluisce 1 parte di Lavavetro Mycar in 10 parti di acqua.

Leggi anche: Auto in inverno: 5 consigli indispensabili per proteggerla da ghiaccio e gelo

Portate con voi prodotti scioglighiaccio

In montagna molto probabilmente avrete bisogno di un raschietto, per staccare il ghiaccio che potrebbe formarsi sui vetri. Ricordate di non gettare acqua calda sui vetri ghiacciati: potrebbero rompersi in mille pezzi! Procedete quindi con cautela, oltre che con il raschietto anche magari con un trattamento istantaneo come il Rimuovi Ghiaccio MyCar che rimuove istantaneamente il ghiaccio dal parabrezza, dai vetri e dalle serrature, sbloccandole. Inoltre se spruzzato sui vetri, previene la formazione del ghiaccio.

Leggi anche: Pneumatici: guida all’uso e manutenzione

Kit di emergenza e tecnologia

In auto in montagna è sempre bene tenere giubbotti catarifrangenti, uno per ciascun occupante del veicolo, il triangolo per segnalare la propria posizione in caso di fermata in punti della strada poco sicuri; bomboletta d’emergenza per riparare le gomme. Inoltre, non scordate il valido aiuto che può dare la tecnologia: mappe aggiornate, app che segnalano i punti più pericolosi della strada e app che vi aggiornano in tempo reale sulle condizioni meteorologiche. 

Scopri qui tutta la linea dei prodotti MyCar per la cura della tua auto!

auto in montagna sul ghiaccio

Condividi: Facebook Google LinkedIn Tumblr Twitter Digg

Commenti: