1342 Letture auto_epoca_interni

Auto d’epoca, come mantenerla sempre in ottima forma!

Cura dell'auto
aprile 5, 2016
Condividi: Facebook Google LinkedIn Tumblr Twitter Digg

Un’auto si può definire “d’epoca”, secondo la normativa vigente, se appartiene alla categoria dei veicoli di interesse storico e collezionistico cancellati dal P.R.A. (Pubblico Registro Automobilistico); deve infatti essere iscritta in un apposito elenco presso il Centro Storico della Direzione Generale della Motorizzazione Civile e dei Trasporti in Concessione.

L’auto d’epoca deve avere almeno 20 anni di età, a partire dalla sua data di costruzione e non da quella di immatricolazione: è una vettura la cui conservazione è destinata a musei e locali pubblici o privati, al fine di salvaguardare le sue originarie caratteristiche tecniche specifiche della casa costruttrice.

Quali sono le parti principali di un’auto d’epoca di cui prendersi cura?

A colpo d’occhio, un’auto d’epoca rivela il suo fascino grazie al suo design esterno: la carrozzeria e le sue cromature rapiscono immediatamente lo sguardo di un appassionato. Per questo, lavare e lucidare periodicamente la vostra auto d’epoca vi permetterà di farla rimanere splendente più a lungo.

COME PULIRE GLI INTERNI
Anche gli interni dell’automobile hanno una grandissima importanza e la loro pulizia e cura sono importanti affinché restino il più possibile inalterati nel tempo. Per un buon risultato, procedete così: innanzitutto, aprite tutti gli sportelli per far arieggiare bene il veicolo, poi aspirate i sedili e la tappezzeria, soffermandovi negli angoli più nascosti come sotto i sedili e nella bauliera; eviterete in questa maniera la creazione di muffe e di odori sgradevoli. Potete quindi procedere alla pulizia dei sedili, sia in pelle che in tessuto, utilizzando prodotti specifici come il Trattamento Pelle o il Rigenerante Sedili, due prodotti della linea My Car, appositamente creati per la pulizia dei sedili.

Leggi anche: COME LUCIDARE UN’AUTO D’EPOCA: 5 PASSAGGI GIUSTI PER UN RISULTATO BRILLANTE!

UN OCCHIO AL MOTORE
Aprite poi il cofano dell’auto e verificate che tutti i livelli dei liquidi siano regolari: l’olio del motore, l’olio dei freni, il liquido antigelo per il raffreddamento del motore ed il liquido per i tergicristalli. Nell’eventualità in cui i livelli siano bassi, rabboccate con prodotti idonei e specifici: è buona regola conservare i flaconi usati, così potrete utilizzare sempre lo stesso prodotto con le stesse caratteristiche tecniche, a tutto vantaggio della vostra vettura.

NON SOTTOVALUTATE LE RUOTE
Passate adesso a verificare i freni e le ruote: controllate lo stato delle pastiglie dei freni ruotando completamente il volante, prima a destra e poi a sinistra. Dietro la ruota potrete verificare l’usura: nel caso in cui siano a fine corsa, programmate l’intervento di sostituzione con la vostra officina di fiducia. Ispezionate quindi le gomme: quando un’automobile, come quelle d’epoca, sta sempre ferma, rischia con il suo peso di gravare sullo stesso punto dello pneumatico in modo costante, ovalizzandolo. Per ovviare a tale inconveniente, spostate di tanto in tanto la vostra macchina e verificate che la pressione interna delle gomme sia corretta.

Leggi anche: MACCHIE DI RESINA: COME RIMUOVERLE DALLA CARROZZERIA DELL’AUTO

NON TRASCURATE LA CAPOTE
Se la vostra auto ha una capote, dapprima lavatela con abbondante acqua, passando un panno umido in tutte le pieghe e in tutti i punti in cui si è annidato lo sporco e la polvere. Passate quindi un panno per asciugarla, quindi utilizzate un prodotto specifico che le ridoni lo splendore e la morbidezza di un tempo. Il Rinnova Capote della linea My Car garantisce un risultato perfetto, in quanto crea un velo protettivo a lunga durata che preserva le fibre ed i colori, ridonando lucentezza ed eliminando l’opaco generato da usura e agenti atmosferici.

Con questi accorgimenti la vostra auto d’epoca potrà continuare a vivere ancora a lungo in piena efficienza ed in perfette condizioni.

Scopri qui tutta la linea dei prodotti MyCar per la cura della tua auto!

auto_d_epoca

Condividi: Facebook Google LinkedIn Tumblr Twitter Digg

Commenti: